Logo Sito New

La Pro Loco di Panarea, appello a Samonà,"Riapriamo il Museo archeologico e creare insieme il museo del mare"

mus1Da un lato l'impegno a rendere le Eolie isole Covid free, dall'altro la necessità di potenziare l'offerta turistica con iniziative di richiamo che vadano oltre la straordinaria attrazione naturale e marina.
In tal senso la Pro loco di Panarea, che in questi mesi è stata particolarmente attiva anche in diverse attività di assistenza, ha lanciato un messaggio alla deputazione regionale e nazionale ed in particolare all'assessore ai beni culturali Alberto Samonà per sbloccare alcuni interventi che darebbero uno slancio al richiamo turistico dell'isola. Nella fattispecie è stato chiesto si sbloccare i lavori di manutenzione della "galleria archeologica" di Panarea, chiusa ormai al pubblico da ben 5 anni. Un vero e proprio museo dove sono depositati numerosi reperti storici anche di grande pregio che potrebbero essere esposti e quindi venire apprezzati dal pubblico. Tra l'altro le proposte e le risorse necessarie sono state presentate e quindi si attendono solo fatti concreti da parte di chi è nelle condizioni di decidere.
Un segnale importante per il turismo culturale come sottolineano i responsabili dell'associazione turistica i quali sperano anche di far nascere sull'isola dei Vip anche un museo del mare, sfruttando la preziosa esperienza e collaborazione di uno dei soci storici, Ciccio Sesso, campione del mondo in carica di fotografia subacquea. Alla luce della posizione esclusiva dell'isola, sarebbe il fiore all'occhiello di tutto l'arcipelago – sottolineano i rappresentanti della Pro Loco, guidati dalla presidente Maria Pia Cappelli, nota albergatrice dell'isola- che ribadiscono la necessità di attenzionare le Eolie che sono il volano del turismo siciliano e quindi dell'economia. Non c'è dubbio che a questo punto fondamentale diventa una presa di posizione anche della politica eoliana, sindaco Giorgianni in testa.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

  1. Video
  2. Foto