3 giorni di iniziative a Messina e nella Provincia per ricordare Paolo Borsellino

Pubblicato Sabato, 13 Luglio 2013 08:30
Visite: 1749

manifestazione BorsellinoUno degli eroi più grandi, insieme a Giovanni Falcone, all'interno della lotta contro la mafia è sicuramente Paolo Borsellino. La figura di quest'uomo è spesso ricordata, soprattutto a Palermo, attraverso manifestazioni cittadine che vanno ovviamente ad esaltare la legalità; seguendo questa scia annuale di entusiasmo, il 17, 18 e 19 Luglio, a Messina e nei centri della Provincia, sarà organizzata la più grande "manifestazione continua" per ricordare Borsellino. Tre giornate di congressi e vere e proprie lezioni di antimafia e legalità, il tutto contornato da vari spettacoli, si tratta praticamente della più grande commemorazione, realizzata fino ad ora in Italia, di Paolo Borsellino. All'iniziativa hanno aderito Acib ( Associazione commercianti imprenditori brolesi ) , Asam ( Associazione antiracket ) , Aciap ( Associazione commercianti imprenditori artigiani di Patti ) , Acis ( Associazione commercianti imprenditori di sant'Agata ) , Fronte di Libertà  ( Terme Vigliatore ) , Aula Aut ( il progetto scolastico antimafia di Messina ) e l'Associazione Nazionale Peppino Impastato. Il programma è davvero stracolmo di attività, si comincia Mercoledì 17 Luglio a Torrenova, alle ore 18:30, e a San Filippo del Mela, alle ore 21:00, dove rispettivamente si svolgerà, nell'aula consiliare, la presentazione del libro " Il tempo, i luoghi, gli uomini" ( saranno presenti Salvo Vitale, amico storico di Peppino Impastato, e Gaetano Porcasi, il pittore nazionale antimafia ) e, a Piazza Cannistraci, la II edizione del Festival della legalità ( a sostegno dell'imprenditore Pippo Sciacca, vittima negli ultimi giorni di un atto intimidatorio ) . Giovedì 18 Luglio, a Barcellona Pozzo di Gotto, nell'Auditorium San Vito alle ore 18:00, sarà aperta la mostra "Giornalisti uccisi dalla mafia" di Gaetano Porcasi, e presentato il libro "Passaggio di Testimone" , saranno presenti anche Ottavio Navarra, Salvo Vitale, Sonny Foschino, Antonio Mazzeo, Valentina Ricciardi, Riccardo Orioles, Graziella Proto e Pasquale Andrea Calapso, infine presenza sicuramente degna di nota è quella di Sonia Alfano, Presidentessa della CRIM; Alle ore 19:00 a Messina, presso Piazza Municipio, si svolgerà il concerto "Note di legalità" , si esibiranno vari gruppi messinesi e concluderà il cantante nazionale antimafia Alfonso De Pietro, saranno presenti il Sindaco Renato Accorinti e i rappresentanti delle istituzioni. Venerdì 19 Luglio è forse il giorno con più attività in luoghi tutti diversi, così da coinvolgere al massimo i cittadini: si comincia con l'incontro "Cinema e Ricordo" , svolto insieme a Lorenzo Randazzo, a Brolo, nei locali della stazione, alle ore 10:30, in seguito, nel Municipio di Terme Vigliatore alle ore 11:30, avverrà l'esposizione di una gigantografia di Paolo Borsellino, poi alle ore 12:00, in contemporanea, a Librizzi saranno distribuiti dei volantini per sensibilizzare i cittadini, mentre a Sant'Agata di Militello, in Piazza Falcone Borsellino, avverrà una commemorazione attraverso la deposizione di un mazzo di garafoni rossi. Le attività riprenderanno nel pomeriggio a Patti, alle ore 17:00 nella sede ACIAP, dove verrà inaugurata la mostra di Salvatore Mammola "Vita contro la mafia" , dedicata a Peppino Impastato, infine a Gioiosa Marea, nell'arena Canapè alle ore 21:00, si svolgerà il concerto "Me and Mr. G" , dedicato a Giorgio Gaber, all'interno della serata vi saranno contributi artistici di Ivan Bertolami e del duo chitarristico Imbesi - Zangarà. Non ci sono parole per descrivere le attività qui riportate, Messina e la sua Provincia in 3 giorni di festa e riflessione colpiscono la mafia al cuore.