Logo Sito New

Finanziamenti illeciti: nei guai azienda del messinese

I miNac-controllo-grandelitari del Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno, a conclusione di indagini sui finanziamenti destinati agli aiuti nel comparto seminativo-olivicolo coordinate dalla Procura di Enna, hanno individuato una frode ai danni dell’UE posta in essere da un’azienda agricola della provincia di Messina. Le verifiche, riscontrate con un’approfondita analisi della documentazione dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA) e dei rilievi aero-fotogrammetrici del territorio, hanno accertato false dichiarazioni aziendali e falsi contratti di affitto di terreni, con i quali l’azienda agricola ha truffato l’AGEA ottenendo illecite erogazioni per oltre 146 mila euro.
L’attività ha visto il deferimento all’Autorità Giudiziaria dei titolari dell’azienda per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e il contestuale provvedimento del sequestro di beni, che ha riguardato conti correnti, un immobile e terreni accertati nella disponibilità dei denunciati.
Solo nei primi mesi del 2013 ammonta ad oltre 8 milioni di euro il valore delle frodi ai danni dell’UE accertate dai Nuclei Antifrodi Carabinieri.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

cincotta2

  1. Video
  2. Foto