Logo Sito New

Sciopero dei tir in Sicilia: file ai rifornimenti, rischio paralisi per le attività commerciali

ScipoerotirLo sciopero interesserà una lunga fascia di tempo e getterà sicuramente l'isola del panico. I Lavoratori sciopereranno contro la mancata erogazione delle risorse Ecobonus del 2010 e del 2011. Aias, Fai Sicilia, Assotransport, Aitras e Assiotrat incroceranno le braccia dalla mezzanotte del 24 marzo 2014 fino alla mezzanotte del 28 marzo. Possibli lunghe file già da oggi nei rifornimenti siciliani, rischio paralisi invece per le attività commerciali.

Le associazioni tramite la diramazione di una nota, hanno chiesto al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e al Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi la veloce erogazione delle risorse. I vari distretti riguardanti lo sciopero dei tir in Sicilia saranno collocati al porto di Palermo, Trapani, Catania ma anche ai traghetti di Messina e di Villa San Giovanni.

Per quanto riguarda invece lo sciopero dei trasporti in volo, per il mese di marzo sono già stati fissati due scioperi: uno il 23 e l'altro il 30 marzo 2014, a seguire orari e fasce garantite.

Sciopero aerei 2014: il 23 marzo ad incrociare le braccia saranno gli assistenti di volo di EasyJet che interromperanno il lavoro dalle 10 alle 14 del pomeriggio. Garantiti comunque, solo i voli da e per Napoli.

Sciopero aerei 2014: il 30 marzo il personale dell'Enav, la società che fornisce gli addetti al controllo del traffico in cielo, si fermerà dalle 12.30 alle 16.30.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

cincotta2

  1. Video
  2. Foto