Milazzo, promuovere il commercio con manifestazioni pubbliche: il programma di "ViviAmo Milazzo"

Pubblicato Lunedì, 10 Marzo 2014 14:55
Visite: 1245

foto 18Questa mattina, alle ore 9.30, la sala rotonda del Paladiana ha ospitato l'incontro promosso da "ViviAmo Milazzo", neoassociazione costituita dai commercianti di tutte le categorie per creare un'azione sinergica he interessi la città di Milazzo. 

La riunione, salutata da una buona partecipazione dei commercianti, ha costituito un momento utile a fare il punto della difficile situazione economica nella quale versa il Comune mamertino,privo di un apprezzabile flusso potenziale di clientela, e a maturare il proposito di rimboccarsi le maniche per mutare lo stato delle cose.

"Con la nostra Associazione vogliamo coniugare, già nel nome, i verbi Vivere e Amare," ha affermato Maurizio Capone, "per costruire una Milazzo che si vuole bene e che vuole ritornare alla vita attraverso iniziative collettive, confrontandosi e collaborando. Siamo quindi aperti al dialogo con tutte le realtà sociali che insistono sul territorio e contiamo di interfacciarci con l'Amministrazione e con il Consiglio comunale per discutere insieme delle tassazioni che gravano sui commercianti, come gli affitti e le spese di occupazione del suolo pubblico."

L'Associazione ha già instaurato rapporti con organismi sociali e culturali quali il Borgo Marinaro, la Compagnia teatrale "Gruppo Teatro Libero" e l'Associazione "Il Promontorio", nell'ottica di un'azione sinergica di promozione della città e quindi, di reindirizzamento dei flussi di acquirenti.

Il programma proposto nel piano di rilancio anticrisi di "ViviAmo Milazzo" consta di appuntamenti che coinvolgano soprattutto le fasce di popolazione più giovani, aprendosi anche alle interazioni con le scuole. Si profilano così gli appuntamenti di animazione per bambini, degustazioni, concorsi fotografici e di pittura che ritraggano i negozi facenti parte dell'Associazione e una Notte Bianca d'apertura del ciclo di manifestazioni, prevista per la prossima Primavera, dal titolo "La notte della bellezza".