Logo Sito New

BARCELLONA: Il consiglio approva il bilancio di previsione 2017-2019

barcellonacomunSia pure con lieve ritardo rispetto alle previsioni iniziali- si evidenzia nella nota stampa -  ma comunque tra i primi Comuni nella Regione, Barcellona Pozzo di Gotto ha il suo bilancio di previsione 2017-2019.

A conclusione della lunga seduta che l’ha visto impegnato dalle prime ore del pomeriggio di ieri sino alla nottata, il Consiglio Comunale ha prima approvato il Documento Unico di Programmazione (DUP), quale adempimento preliminare, e quindi il Bilancio di previsione.

Un ringraziamento a tutto il Consiglio Comunale, al suo Presidente, alle Commissioni Consiliari, ai singoli Consiglieri che come sempre hanno lavorato con impegno e spirito di partecipazione per consegnare all’Ente lo strumento contabile.

Un particolare ringraziamento, poi, alle Forze Politiche di maggioranza per il sostegno coeso che hanno assicurato, tutte indistintamente, all’Amministrazione.

Un apprezzamento, infine, anche agli Uffici, alla Dirigente di Ragioneria e al Collegio dei Revisori dei Conti, sempre tempestivi e professionali nella loro attività.

Le previsioni contenute negli stanziamenti del Bilancio 2017-2019 sono ispirate dalle strategie gestionali già avviate negli esercizi precedenti e ne continuano i percorsi: attenzione, dunque, alla cultura e al sociale, ma anche allo sviluppo e agli equilibri finanziari dell’Ente.

Sul fronte dei lavori pubblici sono state previste le risorse per assicurare la realizzazione degli interventi inseriti nel Piano Triennale approvato nei giorni scorsi e l’avvio concreto dei lavori il cui iter per l’affidamento è in fase conclusiva, come l’ampliamento del Cimitero e il Ponte di Calderà.

Si diceva prima dell’attenzione al sociale: anche quest’anno, infatti, come nel recente passato, sono previste risorse integrative con le quali rafforzare l’azione condotta dal Distretto D28 nella lotta contro le povertà e il disagio sociale.

Inoltre - e senza pretesa, purtroppo, di risolvere tutte le situazioni di disagio che la condizione attuale di crisi economica diffusa ci mette davanti - con un emendamento presentato in aula dalla maggioranza, sono stati stanziati altri 12.000 euro per assicurare il possibile sostegno economico ad indigenti e famiglie in situazioni di disagio di particolare gravità.

Approvato anche lo stanziamento di 25.000 euro, già previsto nello schema di bilancio esitato dalla Giunta Municipale, per il finanziamento delle start up, dunque per la promozione delle iniziative imprenditoriali dei nostri giovani in settori innovativi, anch’esso segno di attenzione alle esigenze sociali da coniugare con lo sviluppo del territorio e con le prospettive della comunità.

Infine, ma non secondaria, continua anche la strategia di mantenimento degli equilibri finanziari dell’Ente con la destinazione di € 1.400.000,00 circa alla copertura dei debiti per sentenze passate in giudicato – gli ormai “celebri” debiti “fuori bilancio” - pesante eredità del passato, necessario momento di un disegno strategico che, nei limiti consentiti dalla sostenibilità finanziaria, è mirata ad azzerare questo “macigno” che pesa sulla comunità e condiziona fortemente le politiche di bilancio.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

cincotta2

  1. Video
  2. Foto