Logo Sito New

Donna ferita davanti al M' Ama, è "tentato omicidio"

oamaIl Gip di Messina ha convalidato il fermo di Alessandro Cutè e Gianfranco Aloisi, di 22 e 23 anni, che si sono costituiti dai carabinieri martedì scorso, ritenuti responsabili del ferimento di una ragazza di 34 anni, nella notte tra il 21 e il 22 luglio, colpita alle gambe mentre usciva da una discoteca del litorale peloritano. I due avrebbero sparato verso l'entrata della discoteca M'ama perchè poco prima era stato negato loro l'ingresso. A carico dei due, lo stesso Gip, nell'applicare la custodia cautelare in carcere, ha modificato il capo di imputazione, sostituendo le "lesioni personali" con la ben più grave accusa di "tentato omicidio". (Ansa).

MILAZZO: Emergenza acqua a Ciantro, nuova ordinanza del sindaco. Divieto solo in poche zone

 

mioaqSi restringono le zone in cui è ancora vietato l’utilizzo dell’acqua potabile nell’area di Ciantro. Inizialmente sono state dieci, poi tre, adesso praticamente solo un condominio – quello dove giorno 18 è stata segnalata l’anomalia nell’odore dell’acqua potabile – e poi la via Albero, la stradina che precede l’attuale comando di polizia municipale, subito dopo l’ex passaggio a livello.

Il sindaco Giovanni Formica ha infatti emesso una nuova ordinanza – la n. 123 del 28 luglio – con la quale si revoca il precedente provvedimento del 21 luglio scorso e si ordina “in

Leggi tutto...

Ponte di Caldera': La giunta Materia ha deliberato oggi il progetto esecutivo

 

BARCELLONA COMUNE2013​Qualcuno ha parlato del ponte di Calderà come del “ponte dei sospiri”- si evidenzia nella nota stampa del Sindaco Materia- come a sottolinearne ritardi nell’iter procedurale e a dipingerne un quadro a tinte fosche, in modo da riferire di presunte difficoltà insormontabili che di fatto avrebbero reso impossibili i lavori e rinviato sine die l’opera di ricostruzione.

​Per rispondere a questepaventate difficoltà, proprio stamattina la Giunta Municipale ha deliberato l’approvazione in linea amministrativa del progetto esecutivo.

​L’obiettivo

Leggi tutto...

TAORMINA: lavoratori “in nero” e tre bed & breakfast abusivi e ricavi nascosti al Fisco

guardia-finanzaI finanzieri della Compagnia di Taormina, in occasione della stagione estiva e del conseguente incremento delle presenze turistiche, hanno intensificato i controlli per contrastare l’economia sommersa e illegale nella Perla dello Jonio e nelle località balneari limitrofe, realizzando una serie di controlli che hanno permesso di scoprire, nei giorni scorsi, nove lavoratori “in nero”, tre bed & breakfast abusivi e ricavi nascosti al Fisco per 450.000 euro.

I dipendenti “in nero”, impiegati a vario titolo nelle attività commerciali di noleggio acquascooter ed escursioni in barca, sono stati individuati nel corso di un’operazione eseguita nella baia della Riserva Naturale di Isola B

Leggi tutto...

MESSINA: si sono consegnati alle forze dell' ordine i responsabili della sparatoria al M' Ama

mammmaSi sono consegnati alle forze dell' ordine nella giornata di ieri, accompagnati dai loro difensori, Alessandro Cutè di 22 anni, e Gianfranco Aloisi, 23 anni. Sarebbero loro i responsabili della sparatoria  nella notte tra venerdì e sabato, all’ingresso del noto locale della riviera messinese.

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, la causa di tutto sarebbe stata il rifiuto, da parte dei buttafuori, di far entrare i due ragazzi all’interno della serata. Cutè e Aloisi si sarebbero allora allontanati per poi tornare davanti al M’Ama armati di pistola. Mentre uno guidava, l’altro avrebbe esploso cinque colpi di pistola, ferendo una 34enne di Briga Marina che, proprio in quel momento,

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto