Logo Sito New

“Luci a Sud”, domani sera a Monforte San Giorgio il film “Gran Torino”

 

lucsuRiprendono le proiezioni cinematografiche nell’ambito del progetto “Luci a Sud”. Domani 29 settembre, alle 21, nell’ex scuola elementare Piazza Gagini – Pellegrino a Monforte San  Giorgio verrà riprodotto “Gran Torino” di Clint Eastwood. Con Clint Eastwood, Bee Vang, Ahney Her, Christopher Carley, Cory Hardrict. Durata 116 min. - Usa 2008. Walt Kowalski ha perso la moglie e la presenza dei figli con le relative famiglie, al funerale non gli reca conforto. Le uniche sue passioni, oltre alla birra, sono il suo cane e un'auto modello Gran Torino che viene sottoposta a continua manutenzione. La sua vita cambia il giorno in cui il giovane vicino Thao, spinto dalla gang capeggiata dal cugino Spider, si introduce nel suo garage avendo come mira l’auto. 

L’iniziativa “Luci a Sud”, finanziata nell’ambito del bando Siae "S'Illumina", ha lo scopo di favorire l’integrazione degli stranieri in Italia grazie a una rassegna cinematografica e un laboratorio creativo. Ma anche ricordare come eravamo noi quando molti italiani si sono trasferiti all’estero. Il progetto “Luci a Sud” che andrà avanti da da settembre a dicembre, coinvolgerà il Comune di Milazzo, San Pier Niceto e Monforte San Giorgio. L’intento, infatti, è proprio quello di suscitare attraverso il cinema l’interesse dei migranti e dei loro figli nel contesto territoriale dei tre comuni coinvolti. Perché proprio attraverso questi percorsi si può contribuire all’integrazione delle comunità che da anni vivono in questo territorio. Per loro sono stati selezionati quattordici film che verranno proiettati in serate evento. 

La visione e l’analisi di una rassegna delle filmografie recenti dei paesi di origine sarà la parte iniziale di un percorso laboratoriale creativo e produttivo che offrirà lo spunto per la realizzazione di short video ispirati al dialogo interculturale. Al termine delle proiezioni, infatti, che andranno avanti fino al 22 ottobre, verrà avviato un laboratorio seguito dai due componenti dell’associazione “Ventitreesimastrada Film”. Le lezioni tenute da Carmelo Cambria e Federico Maio, saranno rivolte a giovani stranieri e filmaker italiani che iscrivendosi avranno la possibilità di girare dei cortometraggi ispirati alle visioni dei film messi in rassegna o alle loro storie personali. Il laboratorio sarà strutturato in una prima fase teorica per poi passare a quella pratica da dove usciranno fuori i cortometraggi che verranno proiettati in una serata evento che chiuderà l’iniziativa. “Ventitreesimastrada Film” proprio lo scorso anno ha prodotto il lungometraggio “Malamuri” girato tra Milazzo e la Valle del Mela. E adesso sta per produrre un nuovo lavoro che si chiamerà “Dumilapassi”

Cinque i partner coinvolti nel progetto e che collaboreranno per coinvolgere gli stranieri presenti sul territorio: il CPIA “Centro provinciale istruzione adulti Messina”, l’USEF “Unione Siciliana Emigranti e Famiglie”, l’ACEC “Associazione Cattolica Esercenti Cinema, Delegazione Regionale Siciliana”, Matumaimi Speranza Onlus e Cooperativa Utopia. 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

cincotta2

  1. Video
  2. Foto