Logo Sito New

Il Messina in attesa di chiarezza da Firenze

sede-legaproProprio ieri il ds del Messina Fabrizio Ferrigno, ha evidenziato come il mercato sia attualmente in una fase di stallo, in attesa di notizie certe da Firenze, sede della Lega Pro.

A tal proposito, anche il presidente della Lega Macalli ha precisato che quello che inizierà a settembre "sarà un campionato anomalo, ma senz'altro necessario", poiché potrebbe diventare obbligatorio lo schieramento in campo di una formazione che abbia un età media inferiore ai 24 anni, in attesa di quella riforma che porterà all'unificazione dell'attuale Prima e Seconda Divisione.

A Firenze comunque, niente sembra certo, e tante sono le ipotesi che si stanno prendendo in considerazione, tra le quali anche la possibilità di introdurre un regolamento simile a quello che il Messina ha già sperimentato in serie D, con l'obbligatorietà di alcuni under nella formazione titolare.

In ogni caso, come ha avuto modo di sottolineare anche il patron Lo Monaco "il Messina si farà trovare pronto" e per questo il ds Ferrigno continua a sondare il terreno su eventuali calciatori che possano indossare la maglia biancoscudata nella prossima stagione, in attesa di avere tutto più chiaro per poi passare al nero su bianco.

Non è un mistero che il ds abbia l'intenzione di trattenere Lagomarsini in giallorosso, autore di un ottimo torneo in riva allo Stretto, e in tal senso si rivelerà fondamentale l'incontro con il Genoa, proprietario del cartellino di Lagomarsini, che dovrebbe comunque avvenire in tempi brevi. Per evitare spiacevoli sorprese, la società peloritana ha comunque avviato i contatti con eventuali sostituti: Mengoni e Fumagalli su tutti.

Il primo, classe 1986, nell'ultima stagione ha difeso i pali dell'Hinterreggio, poi retrocesso in serie D al termine dei play-out, ma il portiere fiorentino vanta comunque un discreto curriculum, avendo militato sempre tra serie D e Seconda Divisione.

Diverso il discorso per Fumagalli, in scadenza di contratto ad Avellino dove ha centrato la promozione tra i cadetti, e che si è dimostrato assolutamente entusiasta di un suo eventuale ritorno a Messina. Anche per questo, Fumagalli rimane la prima alternativa a Lagomarsini.

Oltre al discorso sul portiere, il Messina vorrebbe rinforzare anche il reparto difensivo, anche se il nome di Vincenzo Migliaccio, accostato al Messina da TLP, è stato smentito dal direttore sportivo giallorosso.

In avanti invece, il dirigente di origini campane segue con attenzione ciò che succede in riva al Crati, dove alcuni dei pezzi pregiati sembrerebbero in rotta di collisione con la società del presidente Guarascio. A tal proposito, forte è l'interesse su Guadalupi, autore di 10 gol in maglia rossoblù, con il quale ci sono stati sicuramente dei contatti e secondo alcune voci la firma potrebbe giungere già nella prossima settimana.

Tuttavia, molte sono e dovranno temporaneamente rimanere delle voci o dei semplici interessamenti, proprio a causa dell'incertezza sul regolamento del campionato, per il quale dovremmo saperne di più nel mese di Luglio, stando a sentire le dichiarazioni del numero uno della Lega Pro, Mario Macalli, il quale ha anche affermato che "ci sono sicuramente pro e contro", e di certo non si dovrà giungere a conclusioni affrettate.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

  1. Video
  2. Foto