Servizi Sociali. La FPCGIL chiede il blocco delle fatture ad alcune cooperative

Pubblicato Lunedì, 03 Giugno 2013 17:21
Scritto da Redazione
Visite: 1193

fpcgil messinaLa FPCGIL ha chiesto al Dirigente ai servizi sociali Salvatore De Francesco di bloccare il pagamento delle fatture ad alcune cooperative. “E' inaccettabile – si legge in una nota diffusa dal Segretario Generale, Clara Crocè - l'atteggiamento assunto dalla cooperativa FARO85 nonostante abbia ricevuto il 20 maggio la somma di 113mila euro relativa al servizio SAD mese di ottobre non abbia proceduto a liquidare lo stipendio del mese di novembre ai lavoratori”.
Se la cooperativa avesse presentato le buste paga dei lavoratori al Dipartimento servizi sociali i lavoratori – sostiene la Crocè - avrebbero già percepito gli stipendi fino al mese di dicembre.  I lavoratori sono ormai allo stremo. In questi giorni alcuni di essi, che erano in carico alla cooperativa Nuova Presenza hanno ricevuto contestazioni dalle finanziarie per non aver versato le rate della cessione del quinto dal 2011, nonostante l'azienda abbia trattenuto in busta paga le somme ai lavoratori. Per cui, oltre al danno, la beffa. 
Le cooperative Nuove Solidarietà e Nuova Presenza hanno ricevuto delle somme rimaste dal pagamento diretto degli stipendi ai lavoratori. Con tali somme dovevano procedere al pagamento di alcune trattenute in busta paga dei lavoratori. Che fine hanno fatto queste somme? Si domanda Clara Crocè. 
Per questa lunga serie di ragioni, la FPCGIL ha richiesto un incontro a tutti i Presidenti delle cooperative uscenti, ma l'unica ad aver risposto è stata Nuova Presenza.
“Riteniamo – conclude il Segretario - non sufficiente la disponibilità manifestata dalla cooperativa al pagamento diretto dei mesi di Gennaio e Febbraio. E' necessario definire tutte le altre partite , il mese di marzo e i periodo di sospensione dei lavoratori. Successivamente incontreremo il Dirigente De Francesco al fine di rappresentare anche questi aspetti che non sono di minor rilievo”.