Logo Sito New

Milazzo: Mancato pagamento degli stipendi relativi al mese corrente per i dipendenti, nota della Cisl

milccdLa mancata approvazione del bilancio e i ritardi nella procedura di armonizzazione del sistema contabile sono alla base del paventato mancato pagamento degli stipendi relativi al mese corrente per i dipendenti del Comune di Milazzo. A registrare forti preoccupazioni dei lavoratori dipendenti è la Cisl Fp tramire il responsabile territoriale Giovanni Coledi. 

«Riteniamo – afferma Coledi – che tali ritardi possono essere superati adottando le determinazioni politiche necessarie di concerto con il tesoriere dell’Ente partendo dal principio che il mancato pagamento dello stipendio, visto il numero elevato della forza lavoro interessata, oltre ai disagi economici personali e familiari dei dipendenti, mette a serio rischio il re

Leggi tutto...

Messina: Manifestazione dei lavoratori impegnati nei servizi sociali

servsocSi terrà mercoledì13 gennaio dalle ore 10,00 la manifestazione dei lavoratori impegnati nei servizi sociali- Assistenza Anziani- Centri di aggregazione giovanile- Asili Nido- Assistenza domiciliare ai disabili – Trasporto disabili nei centri riabilitativi- Traposrto e assistenza igienico snaitaria nelle scuole di competenza del Comune di Messina. Non rimane altro che manifestare stante l’assenza di risposte da parte del Comune in merito alla richiesta d’ incontro avanzata dalla FPCGIL all’Assessore al Bilancio Guido Signorino – dichiara Clara Crocè Segretario Generale della FPCGIl- a rischio gli stipendi dei lavoratori in quanto le cooperative hanno già messo le mani avanti rispetto a delle anticipazioni sugli stipendi. I lavo

Leggi tutto...

Vertenza precari, la FP CGIL chiede l’intervento del presidente della Regione per bloccare la delibera di stabilizzazione varata dalla Giunta Accorinti

 gqzLa proposta di stabilizzazione  approvata dalla Giunta Regionale prevede 10 anni di contributi ai Comuni che stabilizzano entro il 30 giungo del 2016.

Croce’: “E’ inaccettabile portare avanti questa strada considerano soprattutto che anche la Commissione del Ministero dell’interno ha approvato solo parzialmente l’atto della Giunta Accorinti. ” 

“Una follia amministrativa che se non bloccata in tempo rischia di gettare decine di famiglie messinesi nello sconforto. Ecco perché chiediamo l’intervento immediato del presidente della Regione, Crocetta,  e dell’assessore regionale alle autonomie locali, Lanteri, affinché venga sospesa la procedura adottata dal Comune di Messina. Se così non dovesse

Leggi tutto...

Chiusura della postazione 118 ubicata nel comune di Malvagna (Me), nota del segretario UIL

tyq“L’articolo 32 della Nostra Costituzione sancisce il diritto alla salute dei Cittadini, di ogni individuo e della collettività, quale fondamentale diritto…”, così apre la sua dichiarazione Salvatore Orlando, Segretario Organizzativo della UIL di Messina, in merito alla proposta di chiusura della postazione del 118 operativa nel comune di Malvagna, centro alcanterino di 700 anime.

“La chiusura della postazione, unica nella zona e che copre, con il proprio servizio, tre comuni, Malvagna, Moio Alcantara e Roccella Valdemone (e che da supporto alle postazioni di altri comuni) - ricorda Orlando - è un taglio assolutamente privo di ogni logica e di ogni rispetto nei confronti dei Cittadini, ritenuto utile solo da qualche politico e da

Leggi tutto...

Nota della Cisl sulla pubblicazione dei bandi per la stabilizzazione dei precari da parte dell’Amministrazione comunale di Messina

jgfLa pubblicazione dei bandi per la stabilizzazione dei precari da parte dell’Amministrazione comunale di Messina, per la Cisl Funzione Pubblica, testimonia come il lavoro svolto al tavolo di delegazione e il controllo da parte della Commissione ha dato i suoi frutti. 

«Ma sarebbe un grosso errore non portare a compimento la procedura anche per le categorie C e D – sottolinea il segretario provinciale della Cisl Fp, Calogero Emanuele, perché si metterebbero a rischio le risorse assunzionali degli anni 2010 e 2011, pari a 1.079.067,76 euro e nel contempo si obbligherebbe ad rivisitazione dell’intero accordo con un’inevitabile riduzione del tetto massimo delle ore di contrattualizzazione. Praticamente si ripartirebbe dalle scongiu

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto