Ponte di Caldera’ verso lo sblocco dell’ Opera

Pubblicato Martedì, 20 Agosto 2019 19:35
Scritto da Redazione
Visite: 10082

 

È di oggi la proposta del RUdella Città Metropolitana diMessina,ing. Armando Cappadonia, di aggiudicare lappalto del Ponte di Calderà.Sono fatticoncreti che rispondono con chiarezzaalle critiche sterili - alle parole - di taluni, che paventavano il blocco sine die di unopera su cui lamministrazione si è spesa incessantemente.

Oggi sappiamo che il ponte sarà ricostruito, questo è possibilesoltanto grazie al finanziamento reso immediatamente disponibile dal Comune di Barcellona Pozzo di Gotto. 

Per amore di verità non si può tacere che lamministrazione Materia si è presa carico di decisioni difficili, impegnative e coraggiose. Tra le scelte più difficili, ma allo stesso tempo lungimiranti, quella di rimodulare, di concerto con lamministrazione statale, alcune voci di spesa della c.d. Legge Mancia

Alcune forze politiche dopposizionehanno al tempo attaccato lamministrazione per la scelta di usare questi fondiindicandoin alternativa quale via maestra, in modo scellerato, luso dei fondi del c.d. Masterplan, a tuttoggi lettera morta e libro dei sogni di cui si è perfino persa ogni notizia.

L’aggiudicazione appena disposta segna il traguardo finale di un percorso lungo e faticoso, un traguardo raggiunto con un’azione concretamente sinergica dei vari Enti e dei diversi settori dell’amministrazione pubblica a vario titolo coinvolti nell’intervento.

  1. Ga questopera si darà risposta anche alle esigenze di viabilità e di sicurezzalintero territorio comunale, la strada costiera, infatti, svolge unessenziale fdi via di fuga e di collegamento con importantissimi snodi urbani ed extraurbani.

Si ringraziano, dunque, una volta ancora, tutte le Amministrazioni che hanno fornito piena e preziosa collaborazione per il raggiungimento di un obiettivo così importante: la Città Metropolitana di Messina, l’Ufficio del Genio Civile, la Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali, l’ENEL, la TIM, l’ITALGAS, la Cassa Depositi e Prestiti.

  1. grazie particolare allallora DirettoreRagioneria Provinciale dello Stato di Messina,Dr. Vincenzo Barillà, che senza indugio ha accordato la rimodulazione delle risorse della “legge mancia” senza le quali l’iniziativa non avrebbe potuto essere realizzata.

Ringrazio, infine, anche la mia Giunta che seguecon passione eimpegno questa come le altre vicende amministrativenonchéfunzionari del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto per ogni energia spesa per il raggiungimento di questo traguardo.

  1. Ogilè in vista, il ponte, caduto durante lalluvione del 2011, dimenticato fino al 2015, rivedrà la luce a breve grazie allimpegno di tanti uomini di buona volontà non si sono curati delle urla contrarie di tifoserie sorde e insensibili ai bisogni della città.