Logo Sito New

‘No Inceneritore’ l‘ on. De Domenico del PD:’Respinti dal Governo Musumeci tutti gli emendamenti, solo slogan’

Seduta dell’Assemblea regionale, ieri, dedicata al tema dei rifiuti- si legge in una nota stampa dell’ on. Franco De Domenico-  In aula, abbiamo discusso la mozione del PD su questo argomento, abbiamo ascoltato il presidente Musumeci che, al di là degli slogan, fortemente influenzati dell’imminente campagna elettorale, al momento del voto ha fatto respingere tutti gli emendamenti e le mozioni, comprese quelle provenienti dalla sua stessa maggioranza.
Emblematico il caso della mozione contro l’inceneritore di San Filippo del Mela che, a parole, nessuno dei deputati della provincia di Messina vuole, ma che nei fatti, al momento decisivo, non è stata votata neanche dai deputati messinesi del centrodestra che l’avevano proposta!!! Tra i deputati messinesi, infatti, la

Leggi tutto...

Messina. Il consigliere comunale Santalco:’Ripristinare il rapporto politico delle Province’

 

In qualità di Consigliere comunale di Messina, ritengo quanto mai necessario che venga ripristinato il rapporto di prossimità tra le ex Province e la cittadinanza, sciogliendo quell’intricato rebus normativo che a partire dal 2013, con una legge di riforma nata sotto una cattiva stella, non ha fatto altro che generare confusione e “vedovanza istituzionale” nei siciliani.

L'attuale commissariamento,anche se sta producendo positivi riscontri a salvaguardia degli equilibri finanziari dell'Ente,tuttavia non appare sufficiente in una visione di democrazia partecipata.

L’impasse nella quale sono cadute le Città Metropolitane ed i Liberi Consorzi ha finito per congelare i servizi alla popolazione, lasciando fuori dagli enti quella necessaria dialettica

Leggi tutto...

MESSINA. PIAZZA CASTRONOVO: incontro con la V Circoscrizione e gli assessori alla Mobilità Urbana e Arredo Urbano

 

Venerdì 12, alle ore 16, al Centro Magnificat di Piazza Castronovo, il Consiglio della V Circoscrizione incontrerà gli assessori alla Mobilità Urbana, Gaetano Cacciola, e all’Arredo Urbano, Daniele Ialacqua. L’incontro è aperto alla partecipazione dei commercianti della zona e di tutti i cittadini interessati al miglioramento delle condizioni di vivibilità di Piazza Castronovo. Sarà l’occasione per una valutazione sulla recente esperienza di pedonalizzazione temporanea per le festività natalizie e per avviare un confronto tra cittadinanza e istituzioni in ordine alla riqualificazione della Piazza e ad eventuali proposte per

Leggi tutto...

Da febbraio le notifiche delle multe agli automobilisti avverranno prioritariamente tramite la Pec

mul2Da febbraio le notifiche delle multe agli automobilisti avverranno prioritariamente tramite la Pec, la casella di posta elettronica certificata. Chi ne possiede una, infatti, riceverà la sanzione per l'infrazione al codice della strada via mail. La novità è appena diventata operativa a seguito dell'emanazione da parte del Ministero dell'Interno del Decreto del 18 dicembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 gennaio. In caso di contestazione immediata della sanzione sarà lo stesso guidatore a fornire l'indirizzo della sua casella di posta Pec. Nelle altre situazioni l'indirizzo del proprietario del veicolo sarà individuato dalle autorità ricorrendo ai pubblici elenchi per notificazioni e comunicazioni elettroniche. Per quando rig

Leggi tutto...

Allarme rifiuti, Musumeci:"In Sicilia le discariche pubbliche e private sono al collasso, hanno 7-8 mesi di autonomia"

 "In Sicilia le discariche pubbliche e private sono al collasso, hanno 7-8 mesi di autonomia". A lanciare l'allarme è il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, parlando in aula all'Ars. Musumeci ha aggiunto: "Per guadagnare un anno di tempo, bisogna fare in modo che nelle discariche arrivi la metà delle 5mila tonnellate ogni giorno sono smaltite nelle vasche". "Il ministero dell'Ambiente ci ha detto di portare questi rifiuti all'estero - ha detto il governatore - ma abbiamo problemi logistici". Musumeci ha sottolineato di avere trovato "una emergenza" e che "sette governi, 5 commissari straordinari, un prefetto e due magistrati in vent'anni non sono riusciti a trovare soluzioni strutturali". (Ansa).

cincotta2

  1. Video
  2. Foto