Logo Sito New

La Polizia di Stato sottopone 22enne alla misura di sicurezza della libertà vigilata. Adescava minori su internet

 

I Poliziotti del Commissariato P.S. di Taormina hanno proceduto alla notifica della misura di sicurezza della libertà vigilata, con prescrizione di non utilizzare strumenti idonei alla connessione ad internet, disposta dal G.I.P. del Tribunale di Messina, nei confronti di un giovane di 22 anni di Santa Teresa di Riva, poichè gravemente indiziato dei reati di adescamento di minori, accesso abusivo ad un sistema informatico, sostituzione di persona e molestie.

In particolare, a seguito delle denunce sporte da due studentesse minorenni, che si erano viste dapprima clonare i profili di accesso a noti social network e successivamente erano state oggetto

Leggi tutto...

TAORMINA: due arresti per estorsione in concorso, con l’aggravante del metodo mafioso

 I militari della Compagnia Carabinieri di Taormina, la scorsa notte, presso la Casa Circondariale di Siracusa hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.i.p.  Eugenio Fiorentino del Tribunale di Messina su richiesta del Procuratore Aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina-Dottor Sebastiano Ardita- e del sostituto Procuratore della Repubblica-Dottor Francesco Massara-, nei confronti di 2 esponenti di “Cosa Nostra” Etnea, e ritenuti responsabili – a vario titolo – di estorsione in concorso, con l’aggravante del metodo mafioso:

  • Faranda Francesco Antonio, nato Catania, classe 1979, residente in Fiumefreddo di Sicilia, ritenuto appartenente  clan “Brunetto”, ege

    Leggi tutto...

TAORMINA: diverse violazioni igienico sanitarie in bar, pub e ristoranri

I militari della Compagnia di Taormina unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro di Messina e a quelli del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Catania hanno effettuato, una serie di controlli presso gli esercizi commerciali nel Comune di Giardini Naxos, Letojanni ed in quello di Taormina al fine di accertare eventuali mancanze igienico-sanitarie e verificando al contempo le diverse posizioni lavorative dei dipendenti all’interno delle strutture menzionate.

Personale del N.I.L. di Messina effettuava due accessi e verificava nei diversi locali  6 posizioni lavorative deferendo in stato di libertà 3 soggetti, tutti titolari di altrettante attività, ritenuti responsabili, quali datori di lavoro, di aver istallato ed utilizzato impianti di videosorveglia

Leggi tutto...

Operazione “De Greci” a Taormina. Blitz dei carabinieri: arrestata intera banda di ladri di autovetture

 

I Carabinieri della Compagnia di Taormina in collaborazione con  quelli del Comando Arma di Catania Fontanarossa, alle prime luci dell’alba, in  Catania-Librino- hanno notificato  4 ordinanze di custodia cautelare di cui due in carcere e due agli arresti domiciliari emesse dal Tribunale di Messina-sezione del Giudice per le indagini preliminari-  nei confronti di 4 soggetti già noti alle Forze dell’Ordine,di cui due donne, resisi responsabili a vario titolo dei reati di furto aggravato in concorso, indebito utilizzo di carte bancomat.

La misura cautelare ha raggiunto Bertino Ivan  classe’ 1985, Consoli Lorena classe ‘89, Di bella Annamaria classe ’80

Leggi tutto...

Pugni e calci nei confronti della ex convivente, un arresto a Giardini Naxos

I militari della Stazione Carabinieri di Giardini Naxos, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, in mattinata hanno tratto in arresto M. M. classe 94, perché ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

L’attività investigativa traeva spunto da una denuncia recentemente presentata dalla persona offesa, una ragazza trentatreenne di  Graniti, la quale, dopo aver interrotto la relazione sentimentale con il compagno, veniva minacciata di morte e violentemente percossa in diverse circostanze con calci e pugni, tanto da dover ricorrere all’Ospedale di Taormina per le cure del caso. L’esigenza cautelare della custodia in carcere nasce dalla reiterazione delle condotte aggressive e violente dell’indagato, sfociate in lesioni, minacce

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto