Logo Sito New

Commissione Antimafia, approvato codice etico dei deputati

La commissione regionale Antimafia guidata da Claudio Fava approva all'unanimità il codice etico dei deputati regionali. Previste regole stringenti. Innanzitutto i deputati dovranno consegnare all'Ars una relazione sulle attività di amministratore o legale rappresentante svolte nel triennio precedente l'elezione. Il deputato non potrà ricevere donazioni da parte di imprenditori, aziende e professionisti che hanno ricevuto a qualsiasi titolo contributi regionali o che hanno ricevuto concessioni e autorizzazioni da parte della Regione. Fine delle norme ad hoc per finanziare singole associazioni o enti privati: "Il deputato non può esercitare la sua funzione al fine di ottenere profitti personali e vantaggi particolari a terzi". Inoltre, viene punita la condotta, anche non penalmente rilevante, in caso di frequentazioni con personaggi che, direttamente o indirettamente, sono legati ad associazioni criminali. I deputati dovranno comunicare eventuali indagini o procedimenti penali o della Corte dei conti nei loro confronti. 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

cincotta2

  1. Video
  2. Foto