MESSINA: Avviso di evidenza pubblica per la formazione di un Elenco Amministratori di Condominio

Pubblicato Venerdì, 28 Dicembre 2018 08:23
Scritto da redazione
Visite: 48224

 

E' indetto, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n° 6518 del 03/12/2018, il presente avviso pubblico.

L'Amministrazione Comunale di Messina intende rinnovare l'elenco di Amministratori Condominiali da cui attingere per garantire la gestione degli alloggi di cui lo stesso Ente è proprietario. L'iscrizione a tale elenco non costituisce, ad alcun titolo, aspettativa di incarico da parte dell'Amministrazione Comunale, ma soltanto uno strumento per la semplificazione e l'accelerazione delle procedure di affidamento degli incarichi professionali. I professionisti interessati possono presentare domanda di iscrizione nell'elenco, presentando domanda (secondo l'apposito fac-simile in allegato) contenente le dichiarazioni da effettuare ai sensi del D.P.R. n° 445/2000, entro le ore 24,00 del giorno 18/01/2019 al Comune di Messina inviandola esclusivamente all'indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Le istanze devono essere corredate di copia di valido documento di identità del richiedente. Possono presentare domanda per essere inseriti nell'Elenco degli Amministratori di Condominio coloro che, alla data di presentazione della domanda, possiedono i requisiti di cui all'art. 25 della Legge 11 Dicembre 2012, n° 220 e s.m.i. e cioè:

a) che hanno il godimento dei diritti civili;
b) che non sono stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni; c) che non sono stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
d) che non sono interdetti o inabilitati;
e) il cui nome non risulta annotato nell'elenco dei protesti cambiari;
f) che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado;
g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.
Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio anche società di cui al titolo V del libro V del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere le funzioni di amministrazione dei condomini a favore dei quali la società presta i servizi.

A quanti hanno svolto attività di amministrazione di condominio per almeno un anno, nell'arco dei tre anni precedenti alla data di entrata in vigore della Legge 11 Dicembre 2012, n° 220, è consentito lo svolgimento dell'attività di amministratore anche in mancanza dei requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma. Resta salvo l'obbligo di formazione periodica.

Sulla base dell'ordine cronologico delle domande pervenute all'indirizzo PEC sopra indicato e dopo verifica formale delle domande/dichiarazioni presentate, verrà formato un elenco a cui l'Amministrazione Comunale attingerà per l'affidamento degli incarichi suddetti. Formato l'Elenco, qualsiasi variazione rispetto ai dati indicati dai professionisti per l'inserimento, dovrà essere tempestivamente comunicata all'Amministrazione Comunale, all'indirizzo PEC sopra indicato.

Il presente avviso di evidenza pubblica sarà pubblicato all'albo Pretorio e nel sito internet del Comune per gg. 30 consecutivi.

Non saranno tenute in considerazione le istanze difformi al Fac - simile modello allegato al presente e non riportanti tutti i dati e le dichiarazioni richieste.