Logo Sito New

Barcellona: arrestato Basilio Condipodero, accusato di omicidio

cara2013A eseguito di  indagini della DDA della Procura  distrettuale di Potenza, in data di ieri si è proceduto  all’ordinanza di custodia in carcere a carico del barcellonese Basilio Condipodero, 45 anni, ritenuto responsabile insieme Giovanni Rao, 58 anni, Sam Di Salvo, 54 anni, e Carmelo D’Amico 48 anni, dell’omicidio, avvenuto il 4 maggio 1999, dell’autotrasportatore barcellonese Carmelo Martino Rizzo di 27 anni, avvenuto su una piazzola di sosta dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, nei pressi di Lauria in provincia di Potenza. Per Rao, Di Salvo e D’Amico l’analogo provvedimento è stato notificato in carcere dove si trovano già ristretti per altri procedimenti e per altre condanne passate in giudicato.

LE DICHIARAZIONI DEL PENTITIO Carmelo D’Amico hanno fatto ricostruire mandati ed esecutori dell’omicidio avvenuto vent’anni fa per ritorsione nei confronti dell’autotrasportatore accusato dalla famiglia "mafiosa barcellonese" di aver partecipato a furto di escavatore ai danni di una ditta che pagava il pizzo e che quindi era sotto la protezione della criminalità organizzata barcellonese.

I GRAVI FATTI DELITTUOSI CONTESTATI:

Condipodero, secondo l’accusa avrebbe accompagnato Stefano Genovese, 45 anni, esecutore materiale dell’omicidio, con un ruolo di autista nel comando di fuoco entrato in azione il 4 maggio 1999. Genovese è stato già condannato a 27 anni per l’omicidio di Rizzo, ucciso con tre colpi di pistola calibro 765, mentre si trovava nella cabina del suo automezzo, nella piazzola di sosta di Lauria.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

cincotta2

  1. Video
  2. Foto