Logo Sito New

Ospedale San Vincenzo di Taormina. Aggredito un infermiere al pronto soccorso

osptaAggredito un infermiere al pronto soccorso dell'ospedale San Vincenzo di Taormina dal parente di un paziente che ha una prognosi di dieci giorni. Dopo avere picchiato l'infermiere l'aggressore ha anche rotto il vetro di una finestra dell'ospedale. La denuncia è di Calogero Coniglio, segretario regionale della Fsi-Usae. "È allarme, è necessario evitare di recarsi al pronto soccorso per mal di denti, mal di gola, sciatalgie e dolori all'orecchio - aggiunge Coniglio - I codici bianchi nei pronto soccorso degli ospedali siciliani devono avere una loro zona dedicata, adiacente al pronto soccorso o all'entrata, in modo da separare gli utenti in due sale d'attesa distinte. Un ambulatorio dedicato per i codici bianchi che diluisca l'affollamento nel

Leggi tutto...

Barcellona: chiusa panetteria per gravi mancanze igienico sanitarie

 

nas-carabinieri450 Nella giornata di ieri, i militari della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, nell’ambito delle attività di controllo predispostein prossimità delle festività di ferragosto, con l’ausilio di personale del N.A.S. Carabinieri di Catania, presso diverse attività commerciali e di panificazione del circondario di Barcellona Pozzo di Gotto, riscontravano, in particolare, presso un’azienda di panificazione violazioni amministrative per gravi carenze igieniche nei diversi locali dell’attività, sia nel laboratorio che nei locali adibiti alla vendita dei prodotti

Leggi tutto...

PATTI: Frode fiscale, denunciati alla Procura della Repubblica 10 soggetti

PATTIFIN1A conclusione di un’indagine di polizia economico-finanziaria, i finanzieri della Tenenza di Patti hanno denunciato alla Procura della Repubblica pattese 10 soggetti che si sono resi responsabili, a vario titolo, di un articolato sistema di frode fiscale e truffa per il conseguimento di contributi pubblici attraverso l’assunzione fittizia di lavoratori e l’emissione di fatture false.

Nel dettaglio, l’indagine ha avuto origine da alcuni accertamenti condotti nei confronti di una società cooperativa dedita all’allevamento di bovini ed alla pulizia di noccioleti ed uliveti nel territorio Nebroideo, la quale, anche grazie alle preziose informazioni fornite dall’INPS, risultava aver imp

Leggi tutto...

EX Sacelit, ancora un morto per amianto

sacL'amianto lavorato alla Sacelit, fabbrica di Pace del Mela ormai chiusa, fa un'altra vittima. E' deceduta Maria Imbesi, 82 anni, da tempo in cura per asbestosi pleuro polmonare. Fra i 220 ex dipendenti, così, il numero dei morti sale 150. La donna ha lavorato per meno di tre anni, prima della chiusura, nel reparto di produzione di tubazioni, canne fumarie e coperchi di serbatoi in eternit. L'anziana aveva già perso il marito, con la stessa malattia, anche lui dipendente della "fabbrica della morte". All'ex dipendente della Sacelit era stata riconosciuta la malattia agli inizi del 2001. "La notizia ci è giunta questa mattina - spiega il presidente del comi

Leggi tutto...

Barcellona: controlli del territorio, sette denunciati

CA5La decorsa notte i militari della Compagnia Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto, a conclusione di un servizio coordinato di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno della guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e psicotrope ed effettuato nei luoghi della movida notturna presenti a Barcellona e sul litorale dei comuni limitrofi di Terme Vigliatore, Falcone ed Oliveri, hanno deferito in stato di libertà 7 persone (5 per porto di armi od oggetti atti ad offendere, uno per inosservanza alle prescrizioni della sorveglianza speciale ed un settimo per disturbo alla quiete pubblica).

Il dispositi

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto