Logo Sito New

MESSINA: sequestrate 3 navi traghetto della Caronte & Tourist

caront2I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo e quelli di Messina, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della città dello Stretto, hanno sequestrato 3 navi traghetto della Caronte & Tourist (la Pace, la Caronte e l'Ulisse), denaro, beni mobili ed immobili e quote societarie, per oltre 3,5 milioni. A carico dei vertici della compagnia leader nei collegamenti marittimi nello Stretto ipotizzati i reati di truffa per il conseguimento di pubbliche erogazioni, falsità ideologica e frode nelle pubbliche forniture. L' accusa sembrerebbe aver riscontrato diverse problematiche per i requisiti che permettono  l ' accesso a disabili e anziani.

Patti. Perseguita e aggredisce ex fidanzata. La Polizia di Stato esegue divieto di avvicinamento.

poliziaÈ stata eseguita nei giorni scorsi dal personale del Commissariato di P.S. di Patti la misura cautelare del divieto di avvicinamento emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Patti,Dott. Molina, su richiesta del Sostituto Procuratore della locale Procura della Repubblica, Dott.ssa Urban, a carico di un quarantatreenne. 

L’uomo, indagato per i reati di stalkinge lesioni personali ai danni dell’ex fidanzata, non aveva accettato la fine del loro rapporto:una relazione protrattasi per anni e caratterizzata da una crescente e patologica possessione. Dopo un

Leggi tutto...

Messina, 57enne investito mentre attraversa la strada, muore dopo poche ore

Ambulanza-di-notteIncidente mortale intorno alle 21 di ieri a Messina. Carmelo Tripodo, 57enne infermiere all' Ospedale Papardo, stava attraversando la strada sul viale Annunziata, all' esterno del Centro Orchidea, quando è stato letteralmente travolto da una Mercedes C220.  Trasportato all' Ospedale (dove lui lavorava) è morto dopo poche ore. Sul posto da subito la polizia e i vigili urbani per eseguire i rilievi.

Operazione Predominio. I DETTAGLI: arrestati anche cinque ex collaboratori di giustizia, puntavano a “riprendere il controllo del territorio”

polizzz333Cinque ex collaboratori di giustizia avevano ricostituito un agguerrito clan dopo essere usciti dal programma di protezione. Le indagini della squadra mobile della città dello stretto, coordinate dal procuratore Maurizio de Lucia, hanno bloccato una pericolosa riorganizzazione. 

Intercettazioni e pedinamenti della Mobile diretta da Antonio Sfameni raccontano che gli ex pentiti non avevano interrotto i contatti con i clan. “Puntavano a riprendere il controllo del territorio”, spiegano gli investigatori. Leggi tutto...

Barcellona: arrestato Basilio Condipodero, accusato di omicidio

cara2013A eseguito di  indagini della DDA della Procura  distrettuale di Potenza, in data di ieri si è proceduto  all’ordinanza di custodia in carcere a carico del barcellonese Basilio Condipodero, 45 anni, ritenuto responsabile insieme Giovanni Rao, 58 anni, Sam Di Salvo, 54 anni, e Carmelo D’Amico 48 anni, dell’omicidio, avvenuto il 4 maggio 1999, dell’autotrasportatore barcellonese Carmelo Martino Rizzo di 27 anni, avvenuto su una piazzola di sosta dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, nei pressi di Lauria in provincia di Potenza. Per Rao, Di Salvo e D’Amico l’analogo provvedimento è

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto