Logo Sito New

77enne muore e rimane due giorni in casa, la famiglia senza soldi per il funerale

funeraleUna triste storia è stata registrata nel messinese, e al centro della terribile vicenda vi è la povertà. Una donna di 77 anni è deceduta due giorni fa nella sua abitazione di Via Piave, a causa di un malore: i familiari, non avendo il denaro necessario per organizzare le onoranze funebri da riservare all'anziana, hanno lasciato il cadavere per due giorni nella stessa casa dove questa aveva esalato l'anima, collocandola nel suo letto. La famiglia, cercando un'ovvia soluzione, si è rivolta quindi al servizio del 118 e alla Guardia Medica, ma questi enti non hanno potuto aiutare i parenti, i quali sono stati invitati a chiamare il medico di famiglia, il quale era purtroppo fuori citt

Leggi tutto...

Emergenza rifiuti a San Licandro: piazzale trasformato in discarica

S. Licandro emergenza rifiuti 2Diversi mesi fa la raccolta rifiuti in città non ha di certo avuto vita facile. Messinambiente, per vari debiti sia con i fornitori che con la discarica di Mazzarrà, e dovendo ancora pagare lo stipendio arretrato ai dipendenti, si fermò completamente per alcuni giorni, causando molti disagi alla cittadinanza. Il problema venne in risolto "in più puntate" , fino a quando il servizio si riprese in maniera soddisfacente. Tenendo conto dei fatti, adesso i cassonetti vengono svuotati ogni notte e la pulizia delle strade, anche se in modo discontinuo, viene effettuata, ma, all'interno di questo quadro "positivo" , varie sono le macchie nere: d

Leggi tutto...

Corsi d'oro. Oggi le decisioni su sequestri e scarcerazioni

tribunale-messina-bigSi è conclusa dopo 9 ore di udienza la discussione dei ricorsi davanti ai giudici del Tribunale del riesame nell’inchiesta “Corsi d’oro”.  

Ieri è stata la volta del presidente dell'Aram Elio Sauta, della moglie Graziella Feliciotto e dell'ex assessore comunale Melino CaponeAll’udienza erano  presenti il procuratore aggiunto Ardita ed i sostituti Falvo, Monaco e Carchietti. I giudici del Riesame risono quindi riservati la decisione. Oggii si saprà se saranno accolti i ricorsi dei legali che chiedono la scarcerazione degli indagati e in alcuni casi la restituzione dei beni sequestrati.

Spararono contro donna e bambino: patteggiamento per due messinesi

tribunale-messina-c2a9-sostine-cannataDue persone accusate di tentato omicidio, er aver esploso quattro colpi di pistola contro un’auto sulla  quale viaggiavano due donne ed un bambino, hanno chiesto il patteggiamento davanti al gup Salvatore Mastroeni.

Il 56enne Giuseppe Durante ha patteggiato 5 anni, 4 anni il 44enne Massimo De Simone. La vicenda risale al 20 dicembre scorso quando i due, a bordo di una Fiat Punto, inseguirono a Giostra una BMW X5 sulla quale viaggiavano le tre persone ed esplosero i colpi di pistola che per fortuna colpirono la carrozzeria dell’auto. Alla guida della BMW c’era una donna di 20 anni, al fianco la

Leggi tutto...

Ospedale Margherita. Lettera dell'assessore Mantineo

ex-margheritaIn merito a notizie stampa diffuse sabato 3, relative all’incontro tenutosi all’Assessorato regionale alla Sanità, unitamente agli amministratori di Barcellona Pozzo di Gotto, l'assessore alla Sanità, Nino Mantineo, ha inviato stamani una lettera al medesimo assessorato regionale e al Commissario Straordinario dell'ASP, Manlio Magistri, con la quale “chiede di conoscere con urgenza, se siano stati rispettati gli esiti della Conferenza dei Servizi dello scorso 15 luglio, relativa alla destinazione dell’ex Ospedale Margherita a PTA e dell'assegnazione delle apparecchiature RM e TAC già collocate in questo presidio, in attesa di collaudo e messa in opera. I ri

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto