Logo Sito New

Estorsione e spaccio: in manette 16 persone - VIDEO

16arresti-estorsione

Il ritrovamento di una bottiglia incendiaria e di un accendino su una macchina operatrice in un cantiere edile a Itala, nei pressi di Messina, hanno dato il via alle indagini dei carabinieri che si sono concluse stamattina con sedici arresti, nove in carcere e sette ai domiciliari. Veniva imposto il 'pizzo' pure sui lavori di risanamento a Scaletta Zanclea dopo la catastrofica alluvione del 2009.
 
In particolare, e' stato scoperto un tentativo di estorsione ai danni di un'impresa edile che si era aggiudicata lavori di urbanizzazione per conto del Comune di Italia, e alla quale erano state chieste assunzioni

Leggi tutto...

Detenzione di droga, due arresti a San Filippo

Nella tarda serata di ieri, sono stati  arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente due giovani trovati in possesso di  “marijuana” pronta per essere immessa sul mercato locale.

In proposito, una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Milazzo, impegnata in un servizio di controllo del territorio nel Comune di San Filippo del Mela (ME), nei pressi di un casolare disabitato, notava la presenza di due giovani

Chiese il pizzo ad azienda di Furnari: condannato 32enne

pirri-tremilaeuroFrancesco Pirri, il 32enne barcellonese arrestato lo scorso 15 aprile con in tasca i 3 mila euro pretesi da un vivaista di Furnari, è stato condannato ieri per estorsione aggravata alle pena di 6 anni e 4 mesi di reclusione, e al pagamento di una multa di 2 mila euro. La sentenza emessa dal Gup distrettuale del Tribunale di Messina Antonino Genovese, ha anche condannato l'imputato al pagamento di una provvisionale immediatamente esecutiva di 5 mila euro in favore della vittima, l'imprenditore Vito Giambò che nel processo si è costituito parte civile.

Messina, 61enne arrestato per furto aggravato

I  Carabinieri della Compagnia di Messina Sud unitamente ai militari del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato un 61enne calabrese, poiché ritenuto responsabili di furto aggravato.

In particolare, il prevenuto veniva sottoposto a controllo della circolazione stradale mentre si trovava alla guida di un autocarro, sul cui vano di carico erano trasportati otto bovini dotati di contrassegno di identificazione.

Leggi tutto...

Capo D' Orlano, chiuso locale senza licenza

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Capo D’Orlando sono stati impegnati in servizi di controllo del territorio potenziati nelle aree maggiormente frequentate della movida orlandina. I controlli hanno interessato iprincipali luoghi di ritrovo che nelle ore notturne richiamano un elevato numero di avventori. Particolare attenzione è stata riservata ai controlli amministrativi all’interno di pub, lidi e discoteche al fine di verificare che tutte le norme e prescrizioni previste a tutela di avventori e residenti delle differenti zone vengano rispettate. Dall’attività di controllo presso una struttura turistica di contrada San Gregorio sono emerse alcune violazioni di natura amministrativa

cincotta2

  1. Video
  2. Foto