Logo Sito New

Messina, un fermo per estorsione, rapina e violenza

poliziaI poliziotti delle Volanti hanno proceduto ieri al fermo di indiziato di delitto di un ventiseienne messinese.

L’uomo, con precedenti di polizia quali detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, lesioni personali, estorsione, danneggiamento e violenza privata, è fortemente indiziato del reato di rapina pluriaggravata commessa appena un paio di giorni fa.

Secondo la ricostruzione dei fatti effettuata dai poliziotti delle Volanti intervenuti, il ventiseienne, con problemi di dipendenza da sostanza stupefacente, il 6 maggio scorso avrebbe raggiunto un immobile di proprietà dei genitori, attualmente affittato, e avrebbe chiesto all'inquilino di consegnargli d

Leggi tutto...

Corteo funebre fratello di Luigi Sparacino, sanzioni per 18 persone

pol1234Nella mattinata di domenica 12 aprile 2020 è stata diffusa dalla stampa la notizia di un assembramento di persone dietro al feretro che trasportava la salma del fratellodi Luigi Sparacio, collaboratore di giustizia.

Immediatamente sono state avviate le indagini da parte della Squadra Mobile della Questura di Messina che, operando in stretto raccordo con la locale Autorità Giudiziaria, tempestivamente avvisata, ha svolto ogni necessario approfondimento investigativo, appurando che, effettivamente,nel primo pomeriggio di venerdì 10 aprile 2020, presso la propria abitazione, era decedutoSPARACIO Rosario, fratello di

Leggi tutto...

Spari nell’ autovettura a Mili San Marco, fermato 23enne, i dettagli della Polizia

polizia-volante 300Sono da poco trascorse le ore 15,30 di martedì 21 aprile u.s., quando la Sala Operativa della Questura veniva informata dell’esplosione di colpi d’arma da fuoco all’indirizzo di un’autovettura parcheggiata nel villaggio di Mili San Marco.

​Immediato l’invio sul posto di Volanti ed equipaggi della Squadra Mobile. Qui gli operatori della Polizia di stato avevano modo di constatare che il veicolo oggetto di segnalazione era stato danneggiato da diversi colpi d’arma da fuoco e presentava il lunotto posteriore infranto, il parabrezza anteriore ed i sedili forati.

​La Polizia Scientifica era quindi chiamata a cristallizzare lo stato

Leggi tutto...

Barcellona, controlli nel fine settimana. Cinque denunciati

CARA2Nel corso del fine settimana, i militari della Compagnia Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gottohanno incrementato iservizi di controllo del territorionel comprensorio barcellonese.

Nel corso dei servizi, che hanno visto impegnate le gazzelle della Sezione Radiomobile e le diverse pattuglie delle Stazioni Carabinieri, i militari dell’Arma hanno proceduto nei confronti di:

− un 26 enne, un 42 enne e un 17 enne che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona P.G. ed il minore alla Procura della Repubblica per i Minori di Messinaper porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, in quant

Leggi tutto...

Messina, furto aggravato e detenzione illegale di esplosivo, due fermi

 

Ipolizia di stato ansaeri, i poliziotti delle Volanti hanno eseguitol’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Messina, a carico di CIPRIANI Alessandro, 44enne originario di Taurianova, già detenuto per altra causa, e FERRO Salvatore, messinese di 40 anni, ritenuti responsabili in concorso tra loro del reato di furto aggravato. Il Ferro anche il reato di detenzione illegale di esplosivo.  

A seguito di diversi furti commessi in città nei mesi di marzo e maggio del 2018, è stata avviata dagli agenti delle Volanti una attenta attività d

Leggi tutto...

cincotta2

  1. Video
  2. Foto